Informativa sui Cookie

:::: MENU ::::

Installare NS-Miracle da SVN su Ubuntu Jaunty

NS-Miracle è un simulatore di rete, sviluppato per il sistema operativo Linux dal Department of Information Engineering (DEI) dell’Università di Padova, ed è un’estensione di un simulatore chiamato NS-2 sviluppato dall’Information Sciences Institute della University of Southern California.

L’installazione del simulatore di rete NS-Miracle avviene attraverso la compilazione dei sorgenti e sono necessari tre pacchetti: quello dei sorgenti di NS2, quello dei sorgenti di un modulo per la simulazione dello stack 802.11 (chiamato dei80211mr) ed infine i sorgenti di Miracle, che, visto il costante sviluppo del software, verranno prelevati dal repository SVN di sviluppo.

Dato che Miracle è un’estensione di NS2, è necessario scaricare i sorgenti di NS2 dal sito

http://sourceforge.net/project/downloading.php?group_id=149743&filename=ns-allinone-2.33.tar.gz&a=93613370

Al momento consiglio l’installazione dell’unltima versione di NS, la 2.33, che a differenza di quelle precedenti non necessita di essere patchata per supportare le librerie dinamiche. Dopodichè è necessario scaricare il modulo dei80211mr dal seguente indirizzo

http://telecom.dei.unipd.it/media/download/225

ed infine i sorgenti di Miracle dall’SVN
$ svn co --username nsmiracle-dev-guest --password nsmiracleguest https://telecom.dei.unipd.it:/tlcrepos/nsmiracle-dev/trunk
ricordo che è necessario che sia installato il pacchetto subversion nel sistema, per poter accedere via SVN.

Una volta ottenuti tutti i sorgenti bisogna scompattarli tutti in una cartella a piacimento, nel mio caso /home/marco/ns, e per non avere problemi in fase di compilazione è necessario installare alcuni pacchetti nel proprio sistema con un bel

$ sudo apt-get install build-essential autoconf autogen libtool xorg-dev

La compilazione di ns2 a questo punto è semplice

$ cd ns-allinone-2.3.3/
$ ./install

Dopo alcuni minuti la compilazione dovrebbe terminare e dovrebbero venire mostrate le directory nelle quali sono stati installati i vari componenti del software. Alcuni di questi path devono essere aggiunti ad alcune variabili d’ambiente. Per farlo è sufficiente aggiungere le seguenti linee al file .bashrc presente nella home dell’utente corrente:

export LD_LIBRARY_PATH=/home/marco/ns/ns-allinone-2.33/otcl-1.18:/home/marco/ns/ns-allinone-2.33/lib:/home/marco/ns/lib:$LD_LIBRARY_PATH
export PATH=/home/marco/ns/ns-allinone-2.33/bin:/home/marco/ns/ns-allinone-2.33/tcl8.4.18/unix:/home/marco/ns/ns-allinone-2.33/tk8.4.18/unix:/home/marco/ns/bin:$PATH
export TCL_LIBRARY=/home/marco/ns/ns-allinone-2.33/tcl8.4.18/library

avendo l’accortezza di sostituire /home/marco/ns/ con il giusto percorso dove è stato scompattato ns-allinone-2.3.3. Per rendere effettive queste modifiche si può chiudere e riaprire la sessione bash o alternativamente dare il comando

$ source ~/.bashrc

Ora si può passare alla compilazione della libreria dei80211mr. Per farlo basta spostarsi nella directory dei80211mr-1.1.4 e seguire la consueta procedura ./configure, make, make install, facendo attenzione ad alcune opzioni

$ ./configure --with-ns-allinone=/home/marco/ns/ns-allinone-2.33 --prefix=/home/marco/ns
$ make
$ make install

Infine ci si sposta nella cartella trunk/main, ovvero quella dei sorgenti di Miracle ottenuti via SVN e si compila attraverso i seguenti comandi

$ ./autogen
$ ./configure --with-ns-allinone=/home/marco/ns/ns-allinone-2.33 --prefix=/home/marco/ns --with-dei80211mr=/home/marco/ns/dei80211mr-1.1.4
$ make
$ make install

A questo punto se tutto è andato a buon fine è stata creata una cartella di nome lib in /home/marco/ns dove sono contenute tutte le librerie compilate e si può iniziare a scrivere i propri script TCL di simulazione.

Questa guida è stata testata su Ubuntu 9.04 Jaunty 64bit e su Debian 5.0 Lenny 32bit, ma dovrebbe funzionare anche per le altre distribuzioni Debian-based.

Buone simulazioni!